Sogni sospesi

“Io dico che c’era un tempo sognato,
che bisognava sognare”

L’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 ha interrotto, in modo traumatico, l’iter adottivo di moltissime famiglie. Bambini che attendevano di poter abbracciare i loro genitori, si trovano ancora in istituto a causa del blocco dei voli e degli spostamenti tra Stati.

Le soluzioni prospettate dalla Commissione Adozioni per far fronte a questa emergenza, finiranno inevitabilmente per avere una ricaduta economica importante sulle famiglie adottive, nell’ambito di un iter che – come purtroppo ben sappiamo – è decisamente oneroso, pur a fronte del principio che ispira la nostra Associazione di ridurre al minimo i costi burocratici.

Per questo motivo l’Associazione Mehala ha costituito un fondo rischi, denominato “Sogni Sospesi”, destinato alla gestione delle emergenze impreviste nel percorso adottivo, che ricadono economicamente sulle famiglie.

Le donazioni destinate al progetto, saranno accantonate in questo fondo rischi così da poter avere risorse per aiutare le famiglie a far fronte a costi imprevisti, come sta avvenendo ora a causa dell’emergenza sanitaria che stiamo affrontando.

Le modalità e le decisioni in merito all’utilizzo di tali risorse sono di competenza del Consiglio Direttivo, che valuterà di volta in volta se e come attingere al fondo. Tutte le donazioni del progetto “Sogni sospesi” saranno in ogni caso usate esclusivamente a questo scopo, per consentire ai bambini e ai loro genitori di portare a compimento quel meraviglioso sogno di vita chiamato famiglia.

DONA ADESSO

Clicca QUI e dona con Causale “Sogni Sospesi”