L’incontro con mia figlia

di Claudio Santambrogio

L’incontro con mia figlia

6 novembre 2012

Dopo una notte insonne, passata a pensare all’incontro con le nostre figlie, il giorno atteso da tanto tempo finalmente è arrivato. Carichi come delle molle, facciamo colazione ed assieme a Rajeev saliamo sulle macchine che ci portano, da li a breve, ad incontrare Silly e Manisha. Nelle nostre teste stanno passando mille pensieri (chissà come le accoglieremo, saremo all’altezza, riusciremo a trattenere qualche piccola lacrima di gioia che sicuramente scenderà….) neanche il tempo di pensare a tutto ciò, ci ritroviamo davanti al portone dell’ istituto, l’adrenalina sale a mille, si entra e già udiamo le voci dei bambini che chiamano Silly e Manisha sono arrivati mamma e papà.

Il cuore sta viaggiando a mille, ci guardiamo in torno un po’ spaesati e poi… incontriamo le nostre dolcissime Bimbe. Un momento indimenticabile carico di emozioni che ci accompagnerà per sempre. La giornata scivola via velocemente tra una foto e l’altra, visitiamo le camere delle nostre figlie, la sala dei giochi e la scuola dove incontriamo anche gli altri bambini ed è subito una gran festa.

Si esce dall’istituto con un po’ di tristezza ma con il ricordo di aver trascorso una giornata assieme alle Tate e agli altri bambini indimenticabile che porteremo con noi nei nostri cuori. Il soggiorno a Nuova Delhi ci a dato la possibilità di iniziare ad interagire con le nostre figlie e tra alti e bassi ci siamo ritrovati subito a confrontarci con la realtà di essere dei genitori pronti (o quasi) a gestire le varie situazioni. Crediamo comunque che la settimana trascorsa all’Upall hotel si poteva evitare e tornare subito in Italia visto che le nostre figlie chiedevano solo quello.

Leave a Reply