Perché Mehala 2

di Stefania Barbasso

Perchè Mehala 2

… perchè siamo entrati, l’ambiente e le persone erano accoglienti, era bella la parete su cui vi erano le foto dei bimbi che avevano trovato famiglia. Ci è parso subito un Ente “familiare”, piccolo, ma con persone “grandi”.

Queste Persone, le cerchi e ci sono sempre, fai una telefonata e rispondono sempre, questa disponibilità è importante come l’aria quando sei in attesa !

I corsi di preparazione per le coppie adottive sono piacevoli, hanno un tocco personalizzato che ti proietta già nel viaggio. Noi abbiamo stretto amicizia e ancora ci sentiamo e frequentiamo con le coppie che abbiamo conosciuto in quell’occasione….e con cui abbiamo condiviso il percorso della nostra “gravidanza di cuore”.

L’India, in cui è operativa da anni Mehala, aveva già visto “nascere” la nostra prima figlia, volevamo quindi realizzare, sempre in questo Paese, la nostra seconda adozione.

Non abbiamo avuto necessità di contattare altri Enti, è stato amore a prima vista, poco ci interessava che fossero parecchi i km di distanza. Tutt’oggi, infatti ad adozione conclusa, cerchiamo di essere più partecipativi e più presenti possibili in occasione degli incontri, dei convegni e delle feste.

Non era un problema per noi che Mehala all’epoca fosse operativa in un solo paese, l’India, era il nostro paese. Non ci interessavano le statistiche sui siti della CAI, la matematica e gli algoritmi nell’adozione non servono; la trasparenza con cui ci sono state fornite tutte le indicazioni durante l’incontro informativo, è stata più che sufficiente per far si che la fiducia fosse più che conquistata.

E negli anni se la sono meritata tutta, tanto che, appena sarà possibile saranno la nostra scelta per condurre la barca nel mare burrascoso della nostra terza adozione.

Leave a Reply