Acqua fonte di vita – Kenya

Dona adesso

Dove?

Nel distretto di Sololo, all’estremo nord-est del Kenya. Si tratta di una delle aree più emarginate e povere di questo stato. Uno dei principali problemi che colpisce l’area di urbana di Sololo è l’HIV/AIDS: molti bambini vivono in condizioni di povertà proprio a causa della disgregazione del nucleo familiare causata dalle morti per HIV/AIDS.

 

 

 

Chi aiutiamo?

Vogliamo aiutare la popolazione più svantaggiata di Sololo, soprattutto i bambini orfani e vulnerabili.

 

 

 

 

 

Qual è il nostro obiettivo? 

Vogliamo sostenere e migliorare le condizioni di sicurezza alimentare e di resilienza della comunità locale. La popolazione del territorio di Sololo è spesso colpita, oltre che alla povertà, dalle gravi e ricorrenti siccità che provocano innanzitutto la morte del bestiame e la conseguente scarsità alimentare.

Con il progetto “ACQUA FONTE DI VITA” vogliamo aiutare la popolazione di Sololo con lo scavo e la messa in opera di un pozzo per la raccolta dell’acqua.

 

 

Come?

 

La strategia del progetto “Acqua fonte di vita” si basa su due livelli:

  1. Vogliamo aumentare la disponibilità d’acqua per oltre 3000 persone nel distretto di Sololo durante le ricorrenti crisi di siccità.
  2. Vogliamo tentare di far fronte, almeno in parte, al fabbisogno di acqua della “stagione secca”, il periodo dell’anno compreso tra le piccole e grandi piogge. Il pozzo ha l’obiettivo di fornire acqua potabile nel momento in cui quella raccolta nelle cisterne viene esaurita, limitando l’esposizione delle famiglie alle patologie conseguenti al consumo di acqua stagnante di superficie. L’acqua di superficie potrà invece essere utilizzata per l’agricoltura e l’abbeveramento del bestiame anche in periodi di siccità.

 

 

 

Come aiutare?

Con una donazione liberale a favore di questo progetto.

 

 

 

 

Con chi lavoriamo?

CIPAD (Cultural Information Pastoral Development), un’organizzazione nata nel 2004 e riconosciuta come ONG dal governo kenyota dal 2012.